Samsung, l’abbandono da parte di Apple sarà una batosta

Samsung Galaxy NoteFra Samsung e Apple non corre buon sangue ma allo stesso tempo i rapporti sono stretti. La casa californiana è infatti il miglior cliente, in termini di fatturato, dello chaebol anche se le cifre precise non c’è dato saperle.

La situazione sta però per cambiare.

Da Cupertino vogliono troncare il più possibile la dipendenza e hanno iniziato a guardarsi intorno per la produzione dei preziosi SoC (anche se per le RAM la transizione è cominciata tempo fa).

TSMC nel futuro?

Sostituire lo chaebol rappresenta un grosso smacco dato il recente investimento nella fab texana. Non è un’impresa facile in quanto Apple ha bisogno di circa 200 milioni di SoC all’anno.

Un candidato papabile è TSMC che dispone di tecnologie molto avanzate ma c’è da lavorare sugli accordi di fornitura: i taiwanesi non vogliono infatti rimanere schiavi della Mela e un investimento diretto a supportare la costruzione di una nuova fab o al potenziamento di quelle esistenti sembra necessario.

Ad oggi non c’è nulla di certo, dovremo aspettare per avere informazioni più precise.

E Samsung??

Il punto su cui voglio focalizzarmi è il danno economico causato a Samsung. L’azienda si ritrova sul groppone una fastidiosa sanzione di 1 miliardo di dollari da pagare ma rischia perdite ben più gravi.

Facciamo due rapidi conti.

Nel 2012 sono stati venduti 125 milioni di iPhone e 58,3 milioni di iPad per un totale di 183,3 mln di SoC. Parliamo solo di due linee prodotto, naturalmente il fabbisogno di Apple è più elevato per via della presenza degli iPod Touch. La stima di 200 milioni di unità è assolutamente realistica.

L’esborso di Apple per un singolo SoC va dai 13 dollari di un semplice A5 agli stimati 20-23$ di un A6X. Parliamo di costi per la produzione in quanto il design viene curato internamente alla società.

Siamo buoni e ipotizziamo 15 dollari di costo medio per SoC, moltiplichiamo per 200 milioni di unità e abbiamo 3 miliardi di mancati ricavi per lo chaebol.

Quanto impattano sul bilancio di Samsung? Un bel po’..

Tenete presente che la società coreana è il secondo produttore di semiconduttori al mondo e la relativa divisione ha fatturato nei primi 9 mesi dell’esercizio corrente 23,35 miliardi di dollari. Le mancate vendite per l’anno venturo potrebbero attestarsi a poco meno del 10%.

Conclusioni

Non possiamo conoscere i termini esatti degli accordi fra i due colossi, Samsung sarà sicuramente tutelata in qualche misura per le forniture verso il suo maggiore cliente. E’ evidente però il danno economico potenziale che l’abbandono della Mela può causare, somme ben più elevate di qualsiasi sanzione specie considerando che le componenti fornite non si limitano ai SoC.

La guerra continua senza esclusioni di colpi, troppi miliardi in campo per mollare la partita.