Lo stato dell’industria mobile al Q1 2012

GraficoInvece di parlare troppo come faccio di solito, oggi vi voglio mostrare dei grafici elaborati da me sull’industria mobile. Come specificato nel titolo, i dati riguardano il primo trimestre 2012.

Ho comparato i ricavi ed il margine operativo – di settore – dei principali manufacturers di device mobile che comprendono dumbphone, smartphone, tablet e soluzioni multimediali. Dato che la Apple detiene circa il 60% del mercato delle tavolette, ho pensato di introdurre nei grafici anche i dati relativi al solo business dell’iPhone.

I dati provengono tutti dai report finanziari (GAAP) delle rispettive compagnie, reperibili con facilità online. Siccome non tutte le informazioni vengono divulgate dalle aziende e alcune presentano i documenti in valuta straniera, ho praticato alcuni adattamenti:

  • Apple non divulga il margine operativo delle singole linee di prodotto, quello medio aziendale si attesta al 39,26% dei ricavi, per l’iPhone ho stimato il 45% mentre per l’ecosistema iOS – Apple TV esclusa – il 42% (tenendo conto delle dichiarazioni di Apple che afferma che l’elevatissimo valore aggiunto dell’iPhone ha contribuito a far crescere il margine lordo complessivo della società);
  • Samsung e LG pubblicano i report in valuta sudcoreana (KWR), il cambio fa riferimento al valore al 5 giugno;
  • Samsung pubblica i ricavi per la sola divisione mobile mentre il margine operativo include anche l’area telecomunicazioni, con una proporzione lineare ho scorporato il valore di quest’ultima;
  • RIM ha chiuso il trimestre il 3 Marzo, per cui i valori includono buona parte di Dicembre che è notoriamente un periodo molto produttivo, non ho praticato alcun adattamento;
  • Sony, per via dell’acquisizione di Sony Ericsson completata il 15 Febbraio, pubblica i risultati per l’area mobile dal 16 Febbraio fino al 31 marzo, per confrontare ho incrementato linearmente i valori.

Andiamo con il primo grafico. La prima cosa che salta all’occhio è la straordinaria presenza di Apple che solo con l’iPhone è decisamente davanti a tutti gli altri.

Data la disparità di valori fra i primi due player – Apple e Samsung – e gli altri, è difficile confrontare i margini operativi degli inseguitori. Per cui ho creato un ulteriore grafico eliminando i due campioni.

Ancora più impressionante è scoprire che Apple genera lo 80% del margine operativo di tutta l’industria. Samsung ottiene il 18% mentre a tutti gli altri rimane un “pulcioso” 2%.

Purtroppo non ho avuto il tempo di elaborare ulteriormente i dati. Lo scenario dipinto, a tratti sconvolgente, mostra chiaramente che il mercato degli smartphone sia davvero difficile da aggredire, nonostante la sua gioventù. Di fatti solo 2 operatori stanno godendo della maggiore diffusione di questi prodotti. Tutti gli altri lottano per rimanere a galla. Sorprendete è la performance di Sony che nonostante i molti problemi che la stanno affliggendo consegue il terzo margine operativo più alto. Un risultato che francamente non mi aspettavo. Ho ricontrollato i valori di Sony, avevo confuso una dicitura (operating income annuale), il margine operativo del produttore giapponese è negativo, il peggiore tra l’altro.