Google Keep è fra noi

Google voleva il suo Evernote e se l’è fatto in casa. Keep consente di archiviare, organizzare e condividere note con un certo stile. A pensarci bene è strano che BigG non avesse pensato prima ad una simile offerta: fra Drive, Documents e Now calza a pennello.

E quindi eccoci qua con un nuovo servizio web di “raccolta note” corredato di app per Android. Una versione per iOS potrebbe essere rilasciata a breve mentre gli utenti di Windows Phone potrebbero non essere altrettanto fortunati. Data l’eterogenea flotta di device e PC che utilizzo mi tengo stretto Evernote ma intanto tengo d’occhio il lavoro dei ragazzi di Mountain View.

P.S.: ad oggi il servizio appare piuttosto elementare.