PC calano ma non crollano

I PC sono in calo del 6,4% secondo IDC (Q4 2012), valori più bassi di quanto qualche sito aveva fatto presagire lo scorso anno. Nonostante questo gli analisti avevano previsto una discesa più contenuta, del 4,4%. Crisi a parte, che di certo non aiuta le aziende a spendere, è palese che i PC non sono più un prodotto “hot” per i consumatori. Smartphone e soprattutto tablet ne hanno preso il posto. Windows 8 non ha ribaltato la situazione ma dubito che con un diverso approccio Microsoft avrebbe fatto molto di più. Il problema non è l’OS.