Microsoft e i brevetti

Secondo Cringely l’acquisto di brevetti di AOL da parte di Microsoft puzza di operazione orchestrata. Un po’ troppa dietrologia per i miei gusti ma le argomentazione di Robert sono molto convincenti. Da leggere.