Dopo Duqu arriva Flame

Flame è la nuova arma di cyberwarfare trovata in diversi computer del Medio Oriente: un malware che sembra avere il compito di spiare le attività nella zona più calda del mondo. Rispetto a Stuxnet è molto più grande – 20 MB – e complesso. Si divertiranno i ricercatori di Kaspersky a capire come funziona.