Al lavoro per Iran-net

Pare che in Iran non si accontentino di censurare Internet, vogliono proprio sostituirla con una versione più “corretta e giudiziosa”.