Sony annuncia la PlayStation 4 senza farcela vedere

PlayStation 4Sony ha annunciato la PlayStation 4 e finalmente sappiamo qualcosa della console in arrivo per Novembre 2013.

Bizzarro che la casa giapponese non abbia mostrato il prodotto ai giornalisti e ai developer ma solo immagini dei controller e brevi filmati dei primi titoli che verranno distribuiti.

A livello di hardware la console non impressiona ma segna un marcato cambio di direzione rispetto al passato. Sarà dotata di processore AMD ad 8 core – Jaguar – e una GPU del tutto simile a quelle in dotazioni ai tradizionali computer (da 1.84 teraflops). 8GB di RAM GDDR5 unificata completano il quadro.

Il vantaggio rispetto al vecchio Cell è nella facilità di sviluppo sebbene questo punto venga influenzato anche dalla qualità del SDK.

Il cambio di architettura comporta la mancata compatibilità con i giochi legacy anche se Sony ha promesso che una soluzione è in cantiere per consentire agli utenti di godersi i vecchi titoli. Probabilmente questa soluzione farà leva su Gaikai, la società specializzata nel cloud gaming acquisita l’anno scorso.

Il sopracitato servizio sarà sfruttato per consentire ai giocatori di provare i nuovi titoli prima dell’acquisto. Inoltre la PlayStation Vita consentirà di giocare da remoto – sotto rete Wi-Fi – i giochi della sorella maggiore.

Trovate maggiori informazioni sul consueto The Verge.

La straziante morte del gaming su PC

AMD ha saputo guadagnarsi i contratti di fornitura di Sony e Microsoft per i chip grafici [e non] delle console mentre la sua linea di VGA desktop non verrà rinnovata durante il 2013. Non la parte “alta” almeno.

Nel frattempo NVIDIA ha presentato la GTX Titan, un prodotto di bandiera piuttosto che orientato al mercato. Una scheda potentissima ad un prezzo improponibile, ben 999 dollari.

Come alcuni di voi sapranno sono stato recensore hardware da fine Luglio 2010 fino a Ottobre 2011 e seguo questo mercato da molto più tempo in quanto “smanettone”. Non era mai successo in anni che le linee top-gamma non venissero rinnovate.

C’è sempre stata molta competizione sui numeri e i lanci alle volte erano così tirati nei tempi da trovarmi a finire degli articoli per le 5.00 del mattino quando l’NDA scadeva alle 8.00.

Questa inversione di tendenza non è di buon auspicio per gli amanti del gaming su PC così come l’arrivo di Diablo III su console.

Sembra che le GPU con i muscoli saranno presto relegate al mondo della grafica professionale e del calcolo scientifico dove NVIDIA ha un vantaggio forte rispetto alla concorrente.

Sony poteva essere più convincente

Oggi non sono più un gamer ma sono stato un grande appassionato di videogiochi per buona parte della mia vita. Sony ha svelato – in parte – la sua offerta e sono presenti delle migliorie rispetto al passato ma la vaghezza riguardo il supporto ai titoli PS3 e la mancanza di un sample da mostrare lasciano spiazzati.

Sembra che la compagnia, in un periodo di difficoltà nei suoi business tradizionali, stia soffrendo nel mantenere la roadmap. Si percepisce della fretta che non è mai portatrice di buone notizie.

Oggi è troppo presto per esprimersi in giudizi specie senza aver visionato cosa ha intenzione di offrire Microsoft con la nuova XBox. Rimane per la casa nipponica la necessità di ricostruire la fiducia dei consumatori, lesa in passato con politiche “impositive” nella rimozione di funzionalità dalle console e dalle diverse violazioni dei dati personali che PlayStation Network ha subito. La strada è lunga e questo è solo il primo passo.