Office 2013, tante novità e una grande delusione

Office 2013So che siete abituati a sopportare la mia scrittura pesante e logorroica. Per questa volta voglio fare un’eccezione e saltare subito al punto.

Office 2013 offre una vagonata di novità [lo sto provando da ieri], alcune straordinariamente interessanti. Ars Technica e The Verge hanno pubblicato dei dettagliatissimi editoriali e non mi affannerò a riscrivere quanto detto da loro.

Vorrei solo far notare quanto pesano Office (divisione Business) e Windows sul bilancio della casa di Redmond:

Un bel po’ non vi pare?

Abbiamo una Microsoft in un momento davvero particolare. La società è ricca da far schifo ma il mondo sta cambiando rapidamente con il rischio di compromettere la situazione. La risposta dell’azienda è quella di rilanciare la rivoluzione post-PC con il PC+: un front-end da tablet e un back-end da Windows.

Sorvolando tutte le possibili discussioni sulla bontà e le difficoltà di una simile integrazione, appare chiaro che quello che può fornire Microsoft in più di Apple sono le capacità produttive. In questo schema Office ha un peso fondamentale tanto che verrà incluso nelle licenze di Windows 8 RT.

Mi aspettavo quindi lo sviluppo di due interfacce: una semplificata per l’editing in Metro e un’altra più simile all’attuale versione.

E invece cosa ha rivelato Microsoft?

Una UI del tutto simile a Ribbon, con uno look Metro-esque e i bottoni un pochino distanziati la possibilità di ingrandire leggermente i pulsanti abilitando una “Touch Mode”. Tra l’altro i pannelli delle opzioni rimangono “vecchia scuola”.

Office Touch Mode

E a questo punto mi chiedo, ma perché??!?!?

Microsoft ha bisogno di sparare più in alto se vuole convincere le persone ad adottare i suoi tablet/PC. Spero vivamente che un’interfaccia touch-friendly sia in cantiere..

Per finire, la beffa più grande: OneNote 2013 per Metro è davvero intrigante..

  • http://www.isophist.com/ Emilio Orione

    Arstechnica approfondisce la questione http://arstechnica.com/information-technology/2012/07/why-bother-the-sad-state-of-office-2013-touch-support/ ma in sostanza è quello che dici tu, perché manca un office con interfaccia metro?????
    Capisco che un office per iOS possa mancare, iOS è di apple, capisco che manchi un office android, android è di google, ma se ms fa metro e fa office perchè non fare un office per metro?????????
    E’ come dire: abbiamo fatto un nuovo s.o. è bellissimo, fidatevi, fate dei bei programmi voi per il nuovo s.o. perché noi non ne facciamo, almeno non facciamo per metro il nostro software di punta, office.
    Apple ha un insieme di programmi tipo office, la suite iWork, la versione per iOS è stato uno dei primo programmi x iOS di apple, ovvio.
    Ma le app di apple vanno comprate a parte, ms integra in winrt un s.o. che ha solo l’interfaccia metro un office che non è per metro e che è inutilizzabile (esperienza frustrante per arstechnica che l’ha provato) con metro, seriamente?????
    Follia o impotenza?

    • http://www.hymntofuture.com/ Davide Costantini

      Stessa cosa che ho pensato anch’io. E’ possibile che con l’uscita definitiva ci sarà questa benedetta interfaccia. L’ottimo OneNote per Metro dimostra che gli studi li hanno fatti ed il codice è stato steso..

      Forse sono solo un po’ indietro e non ce l’hanno fatto vedere. Altrimenti è inspiegabile..

      Per iOS, un tempo si diceva che stesse arrivando Office e onestamente avevo creduto ai rumors. Ma la suite di produttività è il selling point di Microsoft quindi per come stanno andando le cose sono quasi certo che non ci sarà. Non finché Windows 8 non si sarà imposto almeno.

  • http://www.isophist.com/ Emilio Orione

    Prima o poi arriverà, ma MS ha piazzato nuove versione di office ogni 5 anni più o meno, non credo che annuncino e facciano una nuova versione non metro e poi subito dopo arrivi quella metro. Se va bene arriva fra un anno o due o magari non arriva neppure, forse una versione touch non è vista proprio come necessaria.
    Certo che se fosse stata vista come necessaria l’ottimo era farla uscire subito per spingere metro su touch. Se però si prevede che metro su touch venda poco (da parte di MS stessa) allora è inutile fare lo sforzo di una nuova versione touch, si fa la nuova versione per i pc classici non touch che costituiranno comunque la maggior parte delle vendite e si fa finta di fare qualche concessione al touch da strombazzare nel marketing.
    Poi si guardano le vendite. Se vanno come winodows phone 7, rimane così, se prendono piede allora via alla nuova versione, dopo il paio di anni si sviluppo necessari come minimo per un nuovo software così complesso.
    Non decidere sta diventanti la cosa che Microsoft fa meglio, solo che in un mercato dove non ha il monopolio la cosa è molto rischiosa.

    • http://www.hymntofuture.com/ Davide Costantini

      Aspettare due anni per rilasciare un prodotto nuovo mi sembra una pessima strategia. Orribile.

      Speriamo non sia così. Quello che intendevo è che l’interfaccia Metro-style sia pronta o quasi ma non ce l’abbiano fatta vedere. Una speranza ingenua forse.

      • http://www.isophist.com/ Emilio Orione

        Beh, hanno fatto vedere di corsa surface senza essere davvero pronti (la tastiera non è stata fatta usare a nessun giornalista, proprio nessuno, l’hanno vista ma non toccata).
        Se avevano anche solo una bozza di un office touch, anche se pronta fra un anno, l’avrebbero fatta vedere a tutti, il momento per spingere su metro e su windows touch è adesso. Dicono che per fine anno arriveranno i tablet w8, meglio annunciare subito tutti i punti di forza che prendersi la pubblicità negativa di tutte le recensioni che provano office 2013 su un dispositivo touch e lo trovano orrendo.

      • http://www.hymntofuture.com/ Davide Costantini

        Effettivamente le premesse non sono delle migliori.

      • http://www.isophist.com/ Emilio Orione

        Hai notato come apple faccia i suoi annunci a settembre/ottobre prima della stagione natalizia e a aprile prima della compere scolastiche, tutti gli altri cercano momenti diversi per non essere nascosti dalla valanga mediatica di un annuncio apple.
        A settembre/ottobre si parlerà quasi solo di iphone 5 (per non parlare poi dell’hype se apple annunciasse un tablet da 250$), se ms vuole attenzione il momento è adesso. Google ha annunciato e sta vendendo il suo tablet android, se vogliono spingere gli utenti ad aspettare w8 il momento per fargli la migliore pubblicità possibile è adesso.
        Infatti hanno annunciato in fretta e furia il surface e stanno annunciando office 2013. Solo che l’office che annunciano è una pubblicità negativa per i tablet touch, visto che sul touch va male.
        Non vorrei che stessero davvero perdendo il treno. Vedremo.

      • http://www.hymntofuture.com/ Davide Costantini

        Si con le date ci giocano senz’altro. Comunque queste aziende hanno tanti appuntamenti annuali, possono gestire gli annunci come più gli conviene.

        Ovvio che se fossi Google o Microsoft non vorrei vedere i miei lanci schiacciati da quelli di Apple.