Onore a Ballmer

Steve Ballmer CEO di MicrosoftHo sempre creduto che Ballmer fosse un CEO molto sottovalutato. Ha guidato negli ultimi 13 anni la compagnia di Seattle consolidando l’eredità di Bill Gates e oltre triplicando il fatturato. Ha avuto il coraggio di avviare una difficile transizione sia a livello organizzativo che strategico.

E’ stato testimone attivo di diversi fallimenti fra i quali spiccano Vista e il ritardo con cui ha percepito la rivoluzione dei device post-PC. Ma ha avviato anche progetti vincenti come la Xbox e soprattutto Azure. Ci dimentichiamo spesso che la rivoluzione post-PC è composta di device e cloud, Microsoft ha mancato una parte ma è ben piazzata nell’altra.

Ballmer ha mantenuto in vita la perennemente-in-perdita divisione Online Services e questo ha consentito alla compagnia di sviluppare notevoli competenze nel machine learning, di fatto Bing non porta granché di soldi ma sta diventando sempre più centrale nella strategia di medio periodo di Microsoft.

Perché quindi è tanto bistrattato? Non so dare una risposta ma credo che i motivi siano da ricercare nell’apparenza goffa e nei modi di fare “molto emotivi” del CEO. A questo aggiungiamo una buona dose di ignoranza verso i mercati business di cui soffrono molti giornalisti, imbarazzante direi.

Nessuno potrà mai negare la dedizione di Ballmer, dentro Microsoft dal 1980. Grazie all’azienda è diventato indubbiamente uno degli uomini più ricchi degli USA ma c’è di più dietro a questo impegno, qualcosa che si palesa nel suo discorso di addio mentre piangendo afferma “you made this the time of my life”:

Forse il buon Steve (non Jobs eh) sarà goffo ed eccessivamente rumoroso. Probabile che il suo incalzante “developers” non sia proprio lo strumento migliore per motivare e che le sue ascelle “pezzate” provochino ilarità ma, personalmente, sarei onorato di lavorare con uno come lui. Ballmer si fa da parte e speriamo che Microsoft trovi qualcuno innamorato dell’azienda almeno un quarto di quanto non lo sia stato il “vecchio” CEO. Buona fortuna.